Logo CallMia, società di recupero crediti

Stragiudiziale o Giudiziale

RECUPERO STRAGIUDIZIALE O PASSARE DIRETTAMENTE ALLA FASE GIUDIZIALE?

Il recupero crediti è un tema di grande importanza per molte imprese e professionisti che si trovano ad affrontare problemi di insolvenza da parte dei loro clienti. Spesso, la domanda che si pongono è se sia meglio partire con una fase stragiudiziale o passare direttamente alla fase giudiziale.

 

Vediamolo insieme. Partiamo dal recupero Stragiudiziale

Nell’ambito del recupero crediti, l’azione stragiudiziale consiste in una serie di azioni volte a cercare di risolvere il contenzioso in modo bonario, senza dover ricorrere al giudiziale. Tra i vantaggi che si hanno nell’effettuare il tentativo di recupero crediti stragiudiziale c’è sicuramente il contenimento dei costi rispetto a quello giudiziale. Questo perché, nella fase stragiudiziale, l’azione mirata di recupero crediti va a trovare una soluzione bonaria attraverso canali telefonici, epistolari o anche domiciliari, se necessario. Questo favorisce una risoluzione pacifica, ma soprattutto in tempi brevi, che indicativamente vanno da 1 a massimo 3 mesi.

Inoltre, i costi a cui si potrebbe incorrere nella fase stragiudiziale sono direttamente proporzionali ad una serie di fattori come l’anzianità delle fatture da recuperare, il settore merceologico e altri piccoli dettagli legati all’affidabilità del debitore. Nel caso in cui il tentativo di recupero stragiudiziale non dia i risultati sperati, possiamo parlare di “No Win No Fee”. Questa formula implica che la società operante l’azione del recupero crediti non percepirà alcuna provvigione nel caso in cui non si riesca a recuperare il credito.

 

Se per mezzo dell’azione Stragiudiziale non si ottiene il risultato..

Se il recupero crediti stragiudiziale non dovesse avere successo, si potrebbe optare per quello giudiziale. In questo caso, si dovranno affrontare gli onorari degli avvocati che, a loro volta, possono variare a seconda dello studio e della consulenza svolta. I costi potrebbero partire dai € 100,00 e arrivare fino a migliaia di euro a posizione nel caso in cui si arrivi all’iter completo con la conclusione del pignoramento presso terzi.

In definitiva, non si deve mai escludere l’una o l’altra fase. Sicuramente, il tentativo di recupero stragiudiziale può fare avere in tempi brevi la liquidità non corrisposta, con costi contenuti. Tuttavia, se la fase stragiudiziale non dovesse avere successo, la fase giudiziale potrebbe essere l’unica alternativa possibile.

 

AFFIDATI AI PROFESSIONISTI

Conosciamo molte imprese che hanno dovuto affrontare problemi di recupero crediti. In ogni caso, ricordiamo quanto sia importante agire con tempestività e professionalità affinché si abbia una maggiore efficacia.

La tua società di Recupero Crediti

Richiedi una Consulenza Gratuita

Incassare al momento giusto, o tornare in possesso dei crediti insoluti, non sarà più un problema. Neanche l’intera gestione del credito lo sarà. Sviluppiamo insieme la strategia ideale per tutelare il tuo business, ottimizzando ogni singolo processo con il cliente finale.